Questo sito utilizza cookie e tecnologie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione sul sito www.alimenticani.it senza modificare le impostazioni dei cookie accetti le nostre politiche sulla privacy, che puoi vedere nel dettaglio al link http://www.alimenticani.it/cookie-policy

Stampa

In villeggiatura con il cane, quello che devi sapere

La vacanza con il cane è sicuramente un'esperienza splendida.

Liberi dalla routine quotidiana, tu e il tuo migliore amico potete finalmente rilassarvi insieme e dedicarvi alle tutte cose che vi uniscono: le passeggiate, i giochi, il relax.

Ma viaggiare con il proprio cane è, allo stesso tempo, un impegno molto serio che richiede organizzazione e attenzione, sia nella fase che precede la partenza, sia durante la trasferta in auto, treno o altro mezzo di trasporto.

Prima di partire, occuparsi dell'aspetto sanitario servirà a prevenire problemi di salute e complicazioni di vario tipo.

Per viaggiare, infatti, il tuo cane deve innanzitutto essere in regola con i piani vaccinali di base, a cui il veterinario potrà eventualmente aggiungere altri vaccini, come l'antirabbica (obbligatoria all'estero).

La vacanza con il cane è sicuramente un'esperienza splendida.

 

Aver effettuato la profilassi vi consentirà di viaggiare tranquilli anche dal punto di vista burocratico: in caso di controlli, infatti, dovrai esibire il libretto delle vaccinazioni aggiornato.

Se la destinazione scelta per la vacanza si trova fuori dal territorio italiano, dovrai richiedere alla tua ASL di competenza un apposito passaporto per cane, dove verranno riportati vari dati riguardanti le caratteristiche fisiche del tuo amico, le vaccinazioni effettuate e tanti altri dati di carattere sanitario.

Una volta effettuata la visita dal veterinario e sistemata l'opportuna documentazione, potrai organizzare il "bagaglio" del tuo peloso: giochini, cuscino, copertina, collare, guinzagli, kit di pronto soccorso, impermeabile per le passeggiate, articoli per la detergenza, spazzola o pettine, kit di igiene, impermeabile per le passeggiate, asciugamani, scorte di crocchette e cibo umido.

Tieni a digiuno il tuo cane nelle ore immediatamente precedenti la partenza: servirà ad evitare che il viaggio possa scombussolarlo provocandogli vomito, diarrea e altri malesseri. Fallo bere con regolarità e rinfresca spesso il suo pelo con acqua per scongiurare i colpi di calore.

Stampa

Crocchette Prolife adult Large 15 Kg scontate

Da oggi, e per due settimane, troverai nel nostro shop le crocchette per cani Prolife Adult Large 15 kg scontate del 25%, a soli € 42,67. Acquistando 2 sacchi uguali potrai avere uno sconto maggiore del 28.6% e risparmiare € 4,00.

Crocchette Prolife adult Large 15 Kg scontate

Stampa

Crocchette Prolife, antiparassitari e snack Perrito in Offerta

Questa settimana ti proponiamo in offerta le crocchette per cani Prolife Adult Large nel formato da 15 kg, scontate del 25%. Inoltre, troverai nel nostro shop, altri prodotti scontati per il tuo cane o gatto, tra cui: Antiparassitari varie marche scontati fino al 32%; Tappetini igienici Pupi Più 60 x 60 cm sconto 60%; Snack Perrito 20 pezzi sconto 37%

 

 Crocchette Prolife, antiparassitari e snack Perrito in Offerta

Stampa

Breve guida su come vaccinare il cane

Prendersi cura di un cane significa prima di tutto proteggere il suo benessere: il primo passo, in tal senso, consiste nel vaccinarlo per prevenire le malattie infettive.

I vaccini per cani, infatti, rappresentano attualmente l'unica arma di difesa contro alcune infezioni molto diffuse che possono causare al cane atroci sofferenze con esiti spesso mortali. Le vaccinazioni veterinarie per il cane sono di due tipi: obbligatorie e non obbligatorie.

La procedura obbligatoria è composta da quattro vaccini di base, detti anche "core": cimurro, leptospirosi, parvovirosi ed epatite infettiva. A questi piani obbligatori, il veterinario ti consiglierà di aggiungere altre tipologie di profilassi (i cosiddetti vaccini facoltativi) nel caso in cui il tuo cane sia esposto a particolari fonti di contagio.

La vaccinazione contro la leishmania, ad esempio, viene solitamente effettuata nelle zone geografiche dov'è più elevata la concentrazione delle zanzare che trasmettono la malattia.

Nel caso in cui il tuo cane entri spesso in contatto con altri cani - frequentando, ad esempio, una pensione o un centro d'addestramento - ti verrà raccomandato anche il vaccino contro la tosse dei canili. L'antirabbica è invece obbligatoria in alcuni paesi esteri: si renderà quindi necessaria in caso di viaggi fuori dal territorio italiano.

Breve guida su come vaccinare il cane

La copertura di tutti i moderni piani vaccinali veterinari vanta un elevato margine di efficacia, a condizione che le procedure vengano eseguite nel modo corretto e che vengano rispettate le scadenze previste per i richiami.

Assolutamente no al fai da te: solo il veterinario, infatti, possiede le competenze più adeguate per una corretta somministrazione dei vaccini per cani.

Ma qual'è l'età giusta per vaccinare il cane?

Il cucciolo va trattato per la prima volta con i vaccini obbligatori a 55 giorni di vita. Si comincia con cimurro, epatite infettiva e parvovirosi; dopo 3 settimane si effettua un richiamo di tutti e tre i vaccini, con l'aggiunta del primo vaccino contro la leptospirosi.

Tre settimane dopo, questa profilassi iniziale terminerà col richiamo della sola leptospirosi. Da quel momento in poi, i richiami saranno sempre annuali per quanto riguarda la leptospirosi; per le altre tre malattie, il vaccino verrà ripetuto dopo un anno e poi ogni tre anni.

Un apposito libretto rilasciato dal veterinario ti consentirà di tenere nota di tutti i piani vaccinali effettuati e delle date in cui dovrai effettuare i vaccini successivi.

Per saperne di più >>>

Altri articoli...