Questo sito utilizza cookie e tecnologie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione sul sito www.alimenticani.it senza modificare le impostazioni dei cookie accetti le nostre politiche sulla privacy, che puoi vedere nel dettaglio al link http://www.alimenticani.it/cookie-policy

Stampa

Crocchette per cani allergici o intolleranti Prolife Sensitive Grain Free

Possedere un cane, regala momenti di incontenibile allegria; in breve tempo saprà conquistare un posto nel cuore del proprio padrone al pari di un componente della famiglia.

Vivere con un cane non è solo gioia, però: la convivenza regala anche responsabilità alle quali non ci si può sottrarre, come i controlli periodici dal veterinario, le passeggiate all'aria aperta e la cura dell'alimentazione del nostro amico a quattro zampe.

 Prolife Sensitive Grain Free, le crocchette per cani allergici o intolleranti

Avere un cane intollerante

Come per gli umani, anche nel cane l'alimentazione assume un ruolo fondamentale: l'equilibrio tra proteine, carboidrati e vitamine è fondamentale per il benessere dell'animale.

Ma cosa fare se si è di fronte a un cane che soffre di intolleranze alimentari?

Può accadere che, nel cibo che l'animale assume ogni giorno, sono presenti sostanze in grado di scatenare reazioni indesiderate e dannose nel suo organismo.

I sintomi propri dell'intolleranze alimentari, possono essere il vomito, la nausea, la diarrea, l'aumento incontrollato del peso e la stanchezza cronica.

Non c'è prevenzione per quanto riguarda questo tipo di disturbo, è possibile solo asserire che esistono degli alimenti che più di altri, provocano intolleranze come il latte e i suoi derivati, i cereali, i prodotti lievitati e che alcune razze canine sono più soggette rispetto ad altre.

L'unica cosa che è però possibile fare se si è nel dubbio che il nostro cane soffra di intolleranze alimentari, è rivolgersi immediatamente al veterinario che, con un semplice esame del sangue, potrà in breve tempo eseguire una corretta diagnosi e confermare così i nostri dubbi.

Nel caso in cui i nostri sospetti siano confermati dai risultati di laboratorio, l'unico modo per assicurare al nostro amico peloso salute e benessere, è seguire una dieta adeguata, a base di prodotti specifici per il suo disturbo.

 

L'alimentazione di un cane intollerante

Il primo passo da fare per evitare ulteriori disagi al nostro amico a quattro zampe, è quello di intraprendere una nuova dieta.

Quest'ultima, definita privativa, consiste nella somministrazione di un unico alimento contenente una sola proteina e un solo carboidrato mai precedentemente somministrato.

Può essere preparata in casa o, in assenza di tempo, si può optare per quella offerta in commercio, come Prolife Sensitive Grain Free, le crocchette per cani allergici o intolleranti della Prolife.

Le crocchette Prolife, sono disponibili nei gusti manzo e patate, maiale e patate e pesce e patate; inoltre, la presenza della tapioca, rende l'alimento ricco di vitamina A, vitamina C, calcio, magnesio e potassio.

Questo tipo di alimentazione, ottima per i cani che soffrono di intolleranze alimentari, è perfezionata grazie all'uso dei prodotti Alltech (NuPro, Bio-Mos, Sel-Plex, Bioplex): tali integratori infatti, ne potenziano l'assorbimento a livello intestinale, contribuendo a un buon funzionamento dello stesso, proteggendo e stimolando il sistema anticorpale, quello osteo - articolare e donando al cane, elasticità alla pelle e un pelo lucido e forte.

 

Il cane e l'allergia alimentare

Contrariamente a quanto succede nelle intolleranze alimentari, dove il problema si localizza a livello intestinale, nelle allergie alimentari si ha una reazione dove è il sistema immunitario che si scatena a causa dell'introduzione di un alimento X riconosciuto come non self. In genere l'alimento, considerato innocuo, viene riconosciuto dal sistema immunitario come dannoso e quindi aggredito, provocando piccole, medie e grandi reazioni infiammatorie, localizzate o generalizzate, fino a poter arrivare al pericolosissimo shock anafilattico.

Non sono ancora ben chiare le motivazioni per cui ciò accade, in quanto è una risposta immunitaria completamente soggettiva che varia da caso a caso.

I sintomi legati a un'allergia alimentare nel cane possono interessare il derma, con la comparsa di zone pruriginose più o meno estese che possono infettarsi a causa delle escoriazioni da grattamento; oppure possono esserci sintomi legati all'apparato gastrointestinale come nausea, vomito, diarrea ed eccessivo dimagrimento.

Altre volte, nelle allergie alimentari più subdole, c'è un interessamento dell'intero organismo con otiti, cistiti e congiuntiviti.

 

L'alimentazione corretta di un cane allergico

Se il dubbio di avere a che fare con un cane allergico a determinati alimenti è confermato da accertamenti diagnostici del veterinario, occorrerà intraprendere una corretta alimentazione a base di prodotti specifici al problema.

Anche in questo caso, come per le intolleranze alimentari, la dieta d'elite è quella privativa, casalinga o commerciale.

Per quest'ultima opzione, di ottima qualità e dalla pluriennale esperienza in fatto di alimentazione per cani c'è la linea Prolife Sensitive Grain Free della Prolife, le crocchette per cani allergici o intolleranti.

Disponibili in vari gusti, manzo e patate, pesce e patate e maiale e patate, hanno al loro interno anche la tapioca, rendendo l'alimento ricco anche di magnesio, potassio, calcio, vitamina A e vitamina C.

Per assimilarne meglio i contenuti e assicurare al nostro amico cane un intestino sano, le crocchette per cani Prolife Sensitive sono integrate dagli integratori Alltech (NuPro, Bio-Mos, Sel-Plex, Bioplex): grazie al loro contributo infatti, l'intestino del cane conserverà la sua integrità nel tempo, così come il suo apparato osteoarticolare e il suo sistema immunitario, regalando al nostro amico peloso un pelo folto e lucente e una pelle morbida ed elastica.